Informativa breve cookies

Il Consorzio Farmacisti Riuniti organizza una serata gratuita dal titolo: “Prendersi cura di… quando l’anziano o un familiare hanno bisogno di noi“ nell’ambito del progetto “psicologo in farmacia“.

Evento pubblico che si terrà il 26 settembre 2013 presso la sala Consigliare del Comune di Mortegliano.

In collaborazione con ASPIC e con il Patrocinio del Comune di Mortegliano.

Presentazione del tema della serata

Il costante innalzamento dell’età media della popolazione determina una maggiore incidenza delle patologie tipiche dell’invecchiamento:

riduzione della capacità motorie, cognitive e relazionali, demenza ed Alzheimer.

Le caratteristiche stesse del deterioramento progressivo, l’umore disforico, nonché i cambiamenti comportamentali e la difficoltà, a volte,

ad accettare una situazione di dipendenza, rappresentano i maggiori ostacoli al compito di cura.

La fatica nell’assistere una persona con tali problematiche, il sovraccarico emotivo, fisico e cognitivo possono in alcuni momenti prevalere

e le risorse personali volte ad aiutarlo non sembrano più sufficienti.

E’ fondamentale poter contare su una forma di conoscenza psicologica delle dinamiche in gioco, questa rappresenta un’importante risorsa

per dare un significato a quello che si vive, per confrontarsi con altre esperienze e conoscere modalità nuove, al fine di tutelare la relazione

con l’anziano e il proprio equilibrio personale e familiare.

Presentazione dello studio dei professionisti

ASPIC
L’A.S.P.I.C. F.V.G., Associazione Culturale per lo Sviluppo Psicologico dell’Individuo e della Comunità, è presente in Friuli Venezia Giulia dal 2008.
Promuove la relazione d’aiuto e l’attività di Counseling per il miglioramento della qualità della vita e lo sviluppo di comunità, mettendo a disposizione competenze multidisciplinari

ALESSIA ZAMPARUTTI – PSICOLOGA E PSICOTERAPEUTA
Psicologa, specializzata in psicoterapia Sistemica Familiare e Relazionale.
Collaboratrice dell’Associazione A.S.P.I.C. F.V.G.
Presentazione del progetto

PSICOLOGO IN FARMACIA
Il progetto “Psicologo in farmacia” si configura come progetto di prossimità il cui scopo è offrire un servizio psicologico facilmente fruibile e accessibile ai clienti della farmacia e non solo. Le farmacie, infatti, sono un punto di riferimento per la comunità, una sorta di grande orecchio in ascolto costante e vigile rispetto al disagio sia medico che psicologico dei cittadini. Attraverso tale servizio, quindi, si intende valorizzare tale peculiarità, avvicinandosi alla persona e creando uno spazio di consulenza interno alla farmacia rivolto a chi soffre di un disagio o si trova in un momento delicato e difficile dalla propria vita, non sentendosi tuttavia pronto ad intraprendere percorsi maggiormente impegnativi (come una psicoterapia).